Chiedete in Camollia se i furti ci sono

Siena città dove i furti non esistono. Nei comunicati delle forze dell’ordine di furti è difficile trovarne traccia, a meno che non siano stati brillantemente arrestati i responsabili.

La comunicazione ufficiale d’altronde è nata per questo: mettere in risalto i risultati positivi, mica sottolineare le debolezze…

Per conoscere le verità ormai è necessario affidarsi a Facebook, l’unica piazza virtuale dalla quale è possibile denunciare la realtà. E quindi dei furti si viene a conoscenza solo quando il derubato rende pubblico il fatto di essere stato vittima.

E’ accaduto qualche settimana fa quando i ladri fecero razzia nell’abitazione di un contradaiolo. E’ accaduto oggi, quando su Facebook è apparsa la notizia del raid notturno in via Mameli e via Camollia.

Una notte di grande lavoro per i delinquenti che hanno colpito al supermercato Conad, al negozio Ruffoli e alla libreria Becarelli in via Mameli, per poi spostarsi all’edicola dentro Porta Camollia e tentare di scassinare il Bar Berta.

Vi sembra poca cosa? Vi sembra che una notte del genere non meriti di essere segnalata ai cittadini e ai commercianti senesi?

Ma si sa, a Siena i furti ufficialmente non esistono.

Annunci

Un pensiero su “Chiedete in Camollia se i furti ci sono

  1. Pingback: Rassegna Stampa – Pinassi vs Piccini: si farà l’incontro? La Questura dice Tranquilli!!! Ma Tranquillo fece una finaccia… | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.