I furti non esistono se si dissuadono le vittime a sporgere denuncia

Allora lo ripeto: i furti non esistono, sono solo frutto della vostra mente malata. E anche nella malaugurata ipotesi che vi trovaste i ladri in casa, sappiate che siete vittime di una allucinazione. Perchè a Siena i furti non esistono.

Soprattutto se quando andate a denunciare il furto, trovate ovunque atteggiamenti che scoraggiano a farlo. Perchè a Siena i furti non esistono.

Mercoledì pomeriggio, centro di Siena. Una donna torna a casa e viene quasi travolta da due giovani che escono da casa sua a corsa. La giovane donna urla, urla così tanto che qualche vicino si affaccia e vede i due che fuggono. E si accorge che erano gli stessi due giovani che hanno trascorso quasi tutto il pomeriggio nella piazzetta parlando e facendo finta di attendere qualcuno. In realtà volevano “solo” controllare la piazzetta (siamo a Porta Ovile) per vedere dove colpire.

Ma il bello viene quando marito e moglie decidono di fare denuncia. Le prime forze dell’ordine alle quali si presentano dicono che non è compito loro. Le seconde forze dell’ordine alle quali si rivolgono spiegano alla coppia che forse non è il caso di sporgere denuncia perchè tanto non hanno rubato nulla. E’ così che si fanno le statistiche: si fanno sulle denunce che però le vittime vengono dissuase a presentare.

Balle? Eh no. Mi ricordo ancora quando mi presentai a sporgere denuncia per un borsello con documenti rubato a scuola dallo zaino di mia figlia. In quel caso mi fu suggerito di presentare denuncia di smarrimento invece che per furto. E perchè mai?

Un furto è un furto, non uno smarrimento. E un tentativo di furto è un reato, anche se non è stato rubato nulla.

A Siena le forze dell’ordine hanno l’indicazione di non dare notizia di furti e rapine se non quando vengono scoperti i responsabili. Quindi per sapere se i furti esistono bisogna solo affidarsi ai social network e alle testimonianze delle vittime.

Qualche giorno fa i ladri sono entrati nell’appartamento di alcuni studenti fuori sede in via del Pignattello. Non sono i primi studenti derubati: era già successo ad alcune studentesse in viale Cavour. I ladri entrarono il mercoledì intorno alle 12,30, ed addirittura salutarono alcuni condomini incontrati sulle scale. Il mercoledì successivo, nello stesso orario, nuovo tentativo di furto, questa volta sventato dalla porta blindata nuova di zecca.

Nei giorni di Natale i ladri entrano in un appartamento, sempre a Siena, ben sapendo gli orari in cui sarebbe stata vuota. Si erano portati la fiamma ossidrica ma non riuscirono a trovare la cassaforte. Dovevano sapere che c’era perchè tornarono un’altra volta forniti anche di rilevatore di metalli.

Ed allora continuiamo a dire che a Siena i furti non esistono….

2 pensieri su “I furti non esistono se si dissuadono le vittime a sporgere denuncia

  1. Pingback: Rassegna Stampa – Chiuse le indagini su MPS-AntonVeneta… Mozione di sfiducia al Sindaco la firmeranno tutte le opposizioni? | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.