Nel terremoto sei un nulla

Mi vengono i brividi. Dopo il terremoto de L’Aquila si disse che l’allarme sarebbe potuto essere dato. Era in atto uno sciame sismico da giorni e giorni, con il quale la popolazione aveva quasi imparato a convivere.

A Rieti nulla, nel mese precedente nemmeno una scossettina di quelle a cui siamo abituati anche a Siena. Nulla. Poi, in piena notte, quando una persona è più indifesa, la botta.

E in un paese, o in una città, di case appiccicate le une alle altre, di chiese millenarie, di torri e campanili, anche se riesci a arrivare in strada, non sei salvo. Sei solo in balia del destino

Un pensiero su “Nel terremoto sei un nulla

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Ecco come aiutare i terremotati… Due documenti per la Commissione d’inchiesta MPS, RIDICOLO!!! Il Braciere dell’Istrice sarà regolare… | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.