Referendum, melenso spot di personalismi

Non c’è niente di più noioso della politica del terzo millennio.

Rimpiango quella degli anni ’60, quando ancora non avevo l’età per votare ma, anche se si era bambini, era sufficiente ascoltare il telegiornale all’ora di cena per farsi un’idea.

Da una parte i comunisti che mangiavano i bambini e volevano trasformare la tua casa in una comune, dall’altra i democristiani che volevano che tu andassi in chiesa la domenica, in mezzo i socialisti che la casa te la lasciavano ma non volevano andare in chiesa, all’estremo quelli che con Mussolini male male non erano stati, e poi una manciata di partitini che per pronunciarli sputacchiavi e che non si capiva bene nè cosa volessero e nemmeno chi li votasse.

Ora, dopo aver cambiato mille nomi, ti rendi solo conto che quelli che dicono di essere partiti sono solo estensioni di personalismi ai quali si contrappongono altri personalismi che ambiscono soltanto a mettere la propria faccia al posto di quella attuale. E che, dentro a quello che dicono essere un stesso partito, non c’è uno stesso ideale ma solo decine di personalismi che hanno l’unico obiettivo di sostituire se stessi a chi è all’apice.

E così politica non è più l’arte di governare la cosa pubblica ma di gestire la propria immagine pubblica.

Per i prossimi due mesi scordatevi di capire qualcosa su cosa vogliono veramente fare della nostra Costituzione. Nessuno lotta per la Costituzione ma ognuno lotta per sè, in un immenso spot pubblicitario fatto di proclami e sorrisi.

E così il 4 dicembre ci troveremo davanti una scheda con un Sì ed un No preceduti da una serie di frasi di cui nessuno avrà capito nulla, per cambiare una Costituzione che a scuola non si studia più, per modifiche che realmente non interessano nessuno, nè chi le propone nè chi le avversa.

 

Annunci

Un pensiero su “Referendum, melenso spot di personalismi

  1. Pingback: Editoriale de IL Santo con Rassegna Stampa – La risposta ai malati di Nefrologia non convince… La Maggioranza PD scappa dalle proprie responsabilità in Consiglio Comunale… | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.