Cara Hilary, forse è colpa anche di quel tradimento perdonato

Non sono un’esperta di politica americana e non voglio mettermi a commentare cosa può significare nella politica mondiale l’elezione del parruccato Donald Trump, ma un commento lo voglio fare sulle continue dichiarazioni che la sconfitta di Hilary è stata una sconfitta delle donne.

La politica americana ha sempre pescato a piene mani nelle vicende sentimentali e sessuali di politici e candidati. Se un politico americano andasse a trans, non si aspetterebbe di beccarlo in guepiere per sbandierare ai quattro venti le sue inclinazioni. Nell’America dei lustrini l’approccio a questi scandali è fondamentale e il ruolo della first lady è addirittura simile a quello del marito.

Hilary è donna, ma prima che candidata è stata first lady e nessuno la dimentica in quel ruolo. Come nessuno dimentica la sua faccia da pesce lesso quando si presentò a fianco del marito fedifrago, a sostenerlo mentre annaspava per difendersi dalle barzellette del presidente che si faceva fare sesso dalla stagista sotto il tavolino.

Una moglie che si presta ad una simile umiliazione in mondovisione può farlo solo per non perdere il potere.

Ed allora Hilary non credi che le donne, quelle normali, quelle vere, quelle che fanno i conti con le corna del marito tutti i giorni, non possano apprezzare chi abdica all’amor proprio in nome del potere. E non credi che possano pensare che se sei stata capace di buttar giù quel rospo, tu non sia capace di fare altrettanto anche in questioni politiche, sempre pur di mantenere il tuo potere?

No, la sconfitta della Clinton per me non è stata la sconfitta delle donne. E’ stata la sconfitta di UNA donna che nella sua vita ha messo il potere e il successo davanti alla dignità.

Da parte mia ritengo che ci sia già stata una donna che ha dimostrato che il genere non ha importanza in politica. Margaret Thatcher ha tenuto in pugno il mondo e se il consorte si fosse fatto beccare con la stagista, sarebbe stata capace di incenerirlo con un solo sguardo.

Un pensiero su “Cara Hilary, forse è colpa anche di quel tradimento perdonato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.