Mettetevelo in testa: per il Corso non si può andare in bici

Mezzogiorno, Banchi di Sopra, passanti ovunque: due turisti stranieri pedalano tranquillamente zigzagando tra la gente con direzione Piazza del Campo. Succede continuamente. Spesso si tratta anche di gruppi numerosi in abbigliamento da professionisti del Giro d’Italia. Qui non si tratta di essere favorevoli, contrari, critici o ironici sul trasporto a pedali, qui si tratta di infrazioni al codice della strada. Cosa si direbbe se quindicenni senesi decidessero di  scorrazzare su e giù per il Corso a bordo dei loro scooter? L’infrazione è identica a quella dei ciclisti, eppure non viene mai sanzionata.

La delibera comunale parla chiaro: si può percorrere in bicicletta tutto il centro storico ad eccezione dell’anello superiore di Piazza del Campo (nel tratto fra il Casato di Sotto e Via Rinaldini) e la parte centrale di Piazza del Campo, nonché Banchi di Sopra, e vicoli dei Pollaioli, dei Borsellai, di San Pietro e di San Paolo e la Costarella dei Barbieri.

Annunci